Green finance

Negli anni scorsi le riflessioni sulla sostenibilità del mercato finanziario (finanza sostenibile) hanno acquisito un’importanza crescente. Questa tematica comprende una vasta gamma di tematiche ambientali, sociali e di governance. Un ruolo di rilievo è svolto dalla gestione del cambiamento climatico da parte dell’economia.

I rischi legati al clima pongono gli istituti finanziari di fronte a sfide di diverso tipo. I cambiamenti climatici generano innanzitutto rischi materiali: per esempio, aumentano il numero di calamità naturali innescate da alterazioni ambientali e i costi che ne derivano. L’importo dei risarcimenti concessi agli assicurati potrebbe aumentare di conseguenza. Anche gli istituti finanziari possono essere interessati dagli incisivi provvedimenti varati sul piano della politica climatica. Le modifiche delle vigenti disposizioni possono comportare repentini adeguamenti di prezzo dei valori patrimoniali o indebolire il merito creditizio delle imprese. Nel contempo, però, il processo di transizione verso un’economia più sostenibile offre anche numerose opportunità per l’economia finanziaria. La FINMA si occupa attivamente dei potenziali rischi per il mercato finanziario legati ai cambiamenti climatici i quali, malgrado alcune specificità, producono effetti sulle varie categorie tradizionali di rischio, per esempio sui rischi di credito, di mercato o operativi. Spetta in primo luogo agli istituti finanziari ridurre al minimo i potenziali rischi climatici sviluppando ulteriormente, se necessario, i loro strumenti e processi. Nel contempo la FINMA analizza le criticità degli assoggettati svizzeri che potrebbero far insorgere rischi finanziari causati dai cambiamenti climatici e ne discute con gli istituti più esposti.

Nel quadro del suo mandato la FINMA partecipa attivamente anche ai dibattiti nazionali e internazionali volti a incentivare una maggiore sostenibilità del mercato finanziario. Nell’aprile 2019 ha aderito al Network for Greening the Financial System (NGFS), una rete di banche centrali e autorità di vigilanza impegnate a promuovere una più profonda consapevolezza dei rischi ambientali e climatici nel settore finanziario.

(Dal Rapporto annuale 2019)

Backgroundimage