Dossier sul mercato ipotecario

Il volume dei prestiti ipotecari in Svizzera è significativo ed è notevolmente cresciuto nel corso degli anni, con il conseguente rischio di un surriscaldamento del mercato immobiliare. La FINMA vigila affinché l’erogazione dei mutui ipotecari sia sostenibile e la solvibilità delle banche non ne risulti compromessa. In questa pagina troverete le informazioni più importanti in merito.
Dal Rapporto annuale 2019

Mercato ipotecario nell'attività di vigilanza del 2019

Già negli anni passati la FINMA ha richiamato regolarmente l’attenzione sui rischi crescenti che gravano sul mercato ipotecario. Ha infatti informato in merito in occasione della Conferenza stampa annuale del 4 aprile 2019, comunicando i risultati degli stress test ipotecari ampliati condotti nel 2018 presso 18 banche, e nel rapporto Monitoraggio FINMA dei rischi pubblicato in dicembre. A questo proposito è stata sottolineata la focalizzazione più marcata della vigilanza sugli immobili a reddito, particolarmente esposti anche a causa della percentuale record di sfitto.

Al contenuto
Dal Monitoraggio dei rischi 2019

Rischi legati a una correzione del mercato immobiliare e ipotecario

Il forte aumento dei tassi di sfitto per gli immobili residenziali a reddito e la prosecuzione dell’intensa attività edilizia acui-scono i rischi sul mercato immobiliare e ipotecario svizzero. Le crisi passate hanno evidenziato come soprattutto gli istituti finanziari che ampliano la propria esposizione nella fase avanzata di un ciclo congiunturale siano particolarmente esposti ai rischi di un successivo rallentamento economico.

Al contenuto
Dal Rapporto annuale 2018

Misure nel mercato ipotecario

Crescita incessante nel mercato ipotecario

Il forte aumento della quota degli sfitti degli immobili a reddito a uso residenziale e l’attività edilizia tuttora intensa hanno acuito i rischi sul mercato immobiliare svizzero.

Al contenuto
Dal Rapporto annuale 2017

Squilibri sul piano degli immobili a reddito

Dossier Hypothekarmarkt

A causa del perdurare dei tassi d’interesse su livelli estremamente bassi, gli investitori si confrontano con una cronica mancanza di opportunità di rendimento a presunto basso rischio; di conseguenza, gli investimenti nel mattone mantengono un’indubbia attrattiva.

Al contenuto
Dal Rapporto annuale 2016

Leggero rallentamento sul mercato ipotecario

Nel 2016 le dinamiche del mercato ipotecario svizzero hanno evidenziato lievi segnali di frenata, in particolare per quanto concerne le ipoteche per gli immobili residenziali a uso proprio.

Al contenuto
Dal Rapporto annuale 2014

Rischi di variazione dei tassi e crescita del volume ipotecario

Alla luce del contesto caratterizzato da bassi tassi d’interesse, il monitoraggio e la gestione dei rischi di variazione dei tassi continuano a rivestire una rilevanza primaria.

Al contenuto
Dal Rapporto annuale 2014

Lieve frenata dell’incremento dei prezzi immobiliari dopo il pacchetto di misure del 2014

Hypothekaranforderungen

A seguito dell’innalzamento del cuscinetto anticiclico di capitale e delle disposizioni leggermente più restrittive concernenti l’ammortamento e i parametri centrali di autodisciplina, l’incremento dei prezzi evidenzia ulteriori segnali di lieve frenata. Permangono tuttavia gli squilibri accumulati nel tempo e i rispettivi fattori trainanti.

Al contenuto
Dal Rapporto annuale 2013

Il mercato immobiliare ancora in tensione

Crescita annua adeguata all'inflazione dei prezzi immobiliari e dei volumi ipotecari

Nonostante le misure di autoregolamentazione e il cuscinetto anticiclico di capitale, anche nel 2013 sia i prezzi immobiliari sia i volumi ipotecari hanno fatto registrare un incremento che, seppur d’intensità in una certa misura inferiore rispetto agli anni precedenti, risulta comunque ancora maggiore rispetto al ritmo del Prodotto interno lordo.

Al contenuto

Backgroundimage